La basilica di San Pietro in Vaticano è una basilica cattolica che si trova a Roma, nella Città del Vaticano, a coronamento della monumentale Piazza San Pietro .

E' la maggiore delle basiliche papali di Roma, spesso descritta come la più grande chiesa del mondo e centro del cattolicesimo.

La costruzione dell'attuale basilica di San Pietro fu iniziata nel 1506 sotto papa Giulio II e si concluse nel 1626, durante il pontificato di papa Urbano VIII . Si tratta tuttavia di una ricostruzione, dato che nello stesso sito, prima dell'odierna basilica, ne sorgeva un'altra risalente al IV secolo, fatta costruire dall'imperatore romano Costantino I nel luogo in cui si apriva il circo di Nerone e dove la tradizione vuole che san Pietro, uno degli apostoli di Gesù e primo papa del Cristianesimo, fosse stato sepolto dopo la sua crocifissione. Oggi possiamo solo immaginare l'imponenza di questo edificio, immortalata solo in alcune raffigurazioni artistiche: l´impianto, arricchito nel corso dei secoli con preziose opere d´arte, era suddiviso in cinque navate e presentava analogie con quello della basilica di San Paolo fuori le mura .

La sistemazione della piazza (1656 - 1667) è dovuta al genio di Gian Lorenzo Bernini , che realizzò qui la sua opera d'architettura più celebre. Lo spazio fu quindi suddiviso in due parti: la prima, a forma di trapezio rovescio con il lato maggiore lungo la facciata, la quale, grazie al particolare effetto prospettico, assumeva un aspetto più slanciato; la seconda di forma ovale con l´imponente colonnato architravato. Nel progetto berniniano compariva uno spicchio centrale "il nobile interrompimento" in prosecuzione del colonnato, che, se realizzato, avrebbe nascosto la piazza e la basilica rispetto alla veduta frontale. In questo modo, provenendo da Ponte Sant'Angelo , il visitatore, dopo aver percorso le vie anguste del rione del Borgo antistante la basilica, si sarebbe trovato all´improvviso in uno spazio vasto e solenne e avrebbe provato stupore e meraviglia. Le aspirazioni del Bernini non trovarono mai seguito, tanto è vero che, con l'apertura dell'attuale Via della Conciliazione (1936 - 1950) e lo sventramento del quartiere di Borgo, la facciata della basilica divenne una monumentale quinta al termine di un lungo rettilineo.

San Pietro non è una cattedrale, ovvero il soglio di un vescovo; il papa è anche il Vescovo di Roma, ma la cattedrale di Roma è la basilica di San Giovanni in Laterano.

La basilica di San Pietro è la sede delle principali manifestazioni del culto cattolico ed è perciò in solenne funzione in occasione delle celebrazioni per il Natale, la Pasqua ed i riti della Settimana Santa, la proclamazione dei nuovi papi e le esequie di quelli defunti, l'apertura e la chiusura dei giubilei. Sotto papa Giovanni XXIII ospitò le sedute del Concilio Vaticano II.

A Roma si trovano tre chiese dedicate a san Pietro. Oltre alla basilica esiste la chiesa di San Pietro in Vincoli, la chiesa di San Pietro in Montorio, la chiesa dei Santi Pietro e Paolo all´EUR.

La basilica di San Pietro è stata per secoli la più grande chiesa cattolica; sul pavimento della navata centrale, muovendo dall'ingresso verso l'abside, si vedono inserite nel marmo delle stelle dorate: esse indicano la lunghezza totale (misurata dall'abside di San Pietro) di parecchie grandi chiese cattoliche sparse nel mondo. Il primato apparentemente le è stato tolto nel 1989 dalla basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro, nella Costa d´Avorio, edificio ispirato proprio alle forme della basilica romana. In realtà nel computo della superficie dell'edificio africano vengono considerati anche un rettorato e una villa riservata alle visite papali: così sono solo 7.000 i posti a sedere e 11.000 quelli in piedi, contro i 60.000 stimati per la basilica di San Pietro.

Se vieni a Roma puoi soggiornare in queste strutture

Vedi tutte le 1609 strutture